LA NEVE

Scivola il tempo;
è che accadde ieri, soltanto un po’
dietro, come se fosse ora…un altro giorno strano.

Con il naso gelido
davanti ai vetri, bianche
tegole e trecce d’aria, niente più passeggio
ma un obliquo andar per strada:
un va e vieni lungo i muri
un po’ di neve sulle aiuole, un calmo furore,

la neve che riposa…

E scivola il tempo in questo giorno strano
strappato
da un rammendo di nuvole e ricordi… ma era ieri
o soltanto ora?

Solo
in questo viavai di pensieri
con la testa a zonzo e la neve
….
che ammanta questa inutile vita.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>